Home - Bibliografia - L'amico di Arianna

L'AMICO DI ARIANNA

Poco prima di un Natale dei giorni nostri, Alessandro e Arianna, studenti universitari a Roma, partono per Mantova dove passeranno le vacanze presso i parenti di lei, che è originaria di quella città. Il ragazzo, profondamente innamorato di Arianna, è inquieto e geloso quando scopre che nella casa di famiglia vive anche un amico della ragazza, il misterioso Wolfgang, di origine tedesca. Ma il viaggio si rivelerà per Alessandro un'esperienza sconvolgente, che gli farà scoprire un aspetto inatteso di Arianna legato a un segreto angoscioso del suo passato.
Colpi di scena nella nebbia per una storia dalle sfumature horror.

«L'amico di Arianna è un testo notevole per la drammaticità del tema: un'infanzia negativa della protagonista, dominata dalla tragica scomparsa dei genitori, che si riflette nella donna bloccando in lei le capacità comunicative verso gli esseri umani e creando una strana, quasi misteriosa comunicazione privilegiata con un animale.
Il temperamento lirico dell'autrice è dominato in questa prosa limpida e scorrevole, con forti virtù descrittive e con un'originale tendenza all'universo fantastico.»
(dalla Presentazione di Maria Corti)

 

L'amico di Arianna

 

 

 

 

 

 

 


personaggi

Arianna: studentessa universitaria a Roma, è originaria di Mantova
Alessandro: vive a Roma, dove conosce Arianna all'università
Dario: il migliore amico di Alessandro
Candida: fidanzata di Dario
Wolfgang: amico tedesco di Arianna
Carla Gavioli: zia materna di Arianna
Andrea: compagno di Carla Gavioli

Il volume, che fa parte della collana "Clessidra" (prevedeva la compresenza di un autore affermato che "teneva a battesimo" un autore esordiente) comprende anche il racconto di Maria Corti Metamorfosi di Marcolfo. Ogni racconto lungo ha una sua copertina, e una volta conclusa la lettura dell'uno si può passare all'altro rovesciando il libro, proprio come una clessidra.

 


dettagli

Alfredo Guida Editore, 1990; pagine 64+24
Prezzo € 6.20 - ISBN: 88368092403

I link dei siti in cui il libro è in vendita:
www.ibs.it
www.unilibro.it
www.azetalibri.it

Un'anteprima del libro è disponibile in books.google.it

Ordina su Ibs


Estratto del romanzo

Prologo (pagg. 7-9)

Un'anteprima del libro è disponibile in books.google.it

Il Questore e il medico legale si diressero con calma verso la piccola altura ancora ingombra dei corpi e della confusa agitazione dei poliziotti. Vista a distanza, la loro andatura assumeva la tranquillità delle passeggiate domenicali. In breve raggiunsero un sentiero tappezzato da irregolari lastroni di cemento. Una curva in salita nascondeva il culmine della collinetta. Erano soli.
-Chi sono le vittime?- domandò il medico.
-Anita Gavioli e suo marito Ilario… Ilario… Adesso non ricordo il cognome. Siamo nella loro proprietà. È il parco della villa dove passavano i fine settimana. La casa di famiglia di lei. Lui era medico, esercitava a Milano. Ho già informato la sorella della donna. Abita qui con l'unica figlia della coppia uccisa.-
In lontananza, una sagoma nera anticipava il profilo della grande casa. A una minore distanza, riconobbero una figura umana, in rilievo contro la porta al centro della facciata. Una donna esile, di piccola statura. Aspettava il loro arrivo.
-Signora Gavioli, sono costernato. Non sappiamo ancora chi sia il colpevole, ma abbiamo dei fondati sospetti. Lei non ci crederà, ma potrebbe trattarsi di cani… Stiamo facendo il possibile.-
La donna esile avvolse le braccia intorno al petto. Il suo viso era pallidissimo, lo sguardo ombreggiato da occhiaie.
-Spero solo che quella povera bambina non soffra troppo. Già era scossa dalla separazione dei suoi, dal divorzio in atto… Da quando stava con me, sembrava potesse riprendersi. Invece adesso… È una ragazzina per sua natura malinconica, fragile. Ho molta paura per lei.-
Il Questore le si avvicinò, come per abbracciarla. Trattenne il gesto alla vista del giovane agente che correva concitato verso il gruppetto.
-Signor Questore, erano due cani! Un maschio e una femmina… Sigfried e Grete, fuggiti l'altro ieri dall'Allevamento del Lago. Adesso possiamo scoprire con certezza se sono stati i responsabili degli omicidi: li hanno abbattuti due ore fa, a poca distanza da qui. Avevano assalito il pollaio di una fattoria.-
Il Questore parlò con voce pacata: -Almeno non dovrà fare più alcun riconoscimento, signora. A confrontare le tracce e i reperti ci penserà la scientifica. Le faremo sapere.-
Si allontanò, seguito dal medico legale e dall'agente. La donna fu di nuovo sola davanti al portone, assediata dalla campagna deserta. Oltrepassò la soglia. Si mosse nella casa silenziosa, dalle sale troppo grandi, dai soffitti troppo alti. Non c'era nessuno ad accoglierla. Salì al piano superiore, si avvicinò a una porta chiusa, bussò piano.
-Tesoro, aprimi.- Non venne risposta. La signora Gavioli insistette. -Ti prego, cara, non restare ancora lì da sola. Vieni con me nel salone… Accenderemo il camino. Vedrai come ti piacerà.-
Da dietro la porta, venne un acuto singhiozzo infantile. Disperato, bizzarramente simile a un guaito. La donna non tentò oltre. Tornò al pianterreno. Dietro le ampie finestre, la sera nebbiosa cominciava a scendere. Dal piano di sopra, il pianto si diffondeva per la casa, sempre più alto. [...]


i luoghi

Roma

Mantova

Feed RSS BIANCA AGENDA

01 October 2019
Festival Trasformazioni: Bianca Garavelli incontra Andrea Maggi il 6 ottobre (a Vigevano)

16 September 2018
"Beatrice, la Musa di Dante". Conversazione di Bianca Garavelli a Mortara (Pavia). Con Maria Forni

24 June 2018
"Il pozzo e il pendolo": conversazione letteraria intorno a "Obscura", la nuova edizione dei racconti di Poe curata da Giuseppe Lippi per Mondadori. A Vigevano

23 June 2018
Marina Visentin a La Stanza di Linda (Vigevano)

Powered by CuteNews

DANTE

:: In questa sezione alcuni canti della Divina Commedia commentati da Bianca Garavelli: Inferno II,
Purgatorio XXVIII,
Paradiso XXXII accedi